Carissimi,                                                                    

             è il mio secondo Natale qui in Cameroun a Yagoua, un Natale 2018 sicuramente diverso sotto tanti aspetti da quello che si vive in Italia.  Non c'è la frenesia della corsa agli acquisti, e in realtà questo male non fa, e le cittadine e i villaggi non sono di certo addobbati a festa soprattutto qui all'Estremo Nord.

A casa però mi piace realizzare insieme ai bambini che vivono con noi un piccolo e semplice presepe, rigorosamente fatto a mano da noi, di cui vi mando qualche foto.

Auguro a tutti, me compresa, che questo Santo Natale possa portarci in dono la capacità di vivere le nostre vite pensando un po' più all'essenziale e un po' meno al superfluo.

   "... vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore." (Lc 2, 10-11) 

Che la gioia di questa nascita possa accompagnarci e scaldarci il cuore ogni giorno. 

 Buon Natale!

e Felice 2019

Francesca

P.S.: Per tener fede alla tradizione, mi fa come sempre piacere condividere anche con tutti voi la lettera che abbiamo preparato per i sostenitori dei progetti di sostegno a distanza corredata da qualche fotografia.